Comunicati Stampa


CARNEVALE DI FOIANO (Ar): ARRIVANO I VINI DI GIANMARCO TOGNAZZI Pubblicato il 01/02/2013

Domenica 3 febbraio la seconda uscita della 474esima edizione del più antico carnevale d’Italia

Foiano della Chiana (Ar): prima domenica col record di presenze

In oltre ottomila hanno invaso piazze e vicoli del borgo medievale toscano per ammirare i quattro giganti di cartapesta. Successo anche per il carnevale dei bambini (gratuito). Sabato e domenica un brindisi speciale con Gianmarco Tognazzi: l’attore presenterà i vini dell’azienda di famiglia

 

C’era il sole ad illuminare le quattro opere d’arte in cartapesta che a Foiano della Chiana (Ar) hanno dato il via all’edizione 2013 del Carnevale più antico d’Italia giunto quest’anno alla sua 474esima edizione. Oltre ottomila sono stati i visitatori secondo le prime stime e un vero e proprio record di incassi. Sono arrivati da tutta Italia per ammirare i carri allegorici che per la prima volta si sono svelati al pubblico e alla giuria presente domenica scorsa per dare vita al verdetto finale che sarà svelato il 3 marzo prossimo, in occasione dell’ultima giornata di festa.  Oltre a tanta affluenza all’interno del borgo medievale dove hanno sfilato i quattro cantieri in gara, successo di presenze anche il Carnevale dei Bambini (a ingresso gratuito) e in particolare per la grande novità ovvero i “bambini a cavallo”, un percorso per bambini in sella a piccoli pony.

 

Intanto tutto pronto per il secondo fine settimana di festa. Si parte sabato 2 febbraio, giorno in cui partirà ufficialmente il programma del percorso enogastronomico con un ospite d’eccezione: l’attore Gianmarco Tognazzi presenterà infatti i vini dell’azienda di famiglia, “La Tognazza”. Alle ore 18, presso il Punto Incontri del Comitato del Carnevale, in Piazza Matteotti, l’attore sarà intervistato dalla giornalista dell’Associazione Stampa Enogastroagroalimentare della Toscana (Aset), Francesca Pinochi: degustando i suoi vini, gli evocativi “Tapioco” e “Antani”, Tognazzi racconterà la sua storia e in particolare quella legata alla passione per il gusto e per i vini in particolare,passione trasmessa dal padre Ugo. Gli “amici” della Tognazza potranno continuare la degustazione a cena, al ristorante Anice Stellato (prenotazione 0575 - 648835 cell. 388-7967130).

 

La degustazione sarà ripetuta anche domenica 3 febbraio, alle ore 17, sempre presso il Punto Incontri. In questa occasione in  degustazione anche i vini del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano e quelli del Consorzio Vini Valdichiana Toscana con i Sommelier dell’Ais. Proseguiranno le mostre collaterali. La Galleria Furio del Furia (sede espositiva) ospita le mostre “L’essenza dell’essenzialità” di Vittoria Marziari, Dylan Dog negli incubi di Luca Dell’Uomo, oltre alla ormai collaudata Biennale di Pittura giunta quest’anno alla sua ottava edizione. La affascinante Sala della Carbonaia invece ospita una personale della pittrice Olimpia Bruni dal titolo “Crisocromia”.

 

Colorati e accattivanti i carri dell’edizione 2013. Il carro degli Azzurri, “La Grande Bufala”: un nome e un programma che mette in scena una parodia della globalizzazione che ha portato il mondo a dividersi tra angeli e demoni. La bufala, al centro dell’opera, non è altro che la rappresentazione dell’operato del mondo della politica e dell’economia internazionale. Il mondo dei “normali” è invece rappresentato da Pulcinella che grazie alla sua maschera può ironizzare su tutti gli accadimenti quotidiani. “Quinto Elemento” è invece il titolo che propone il cantiere di Bombolo: il quinto elemento, ovvero la natura, è l’unica via per regolarizzare il mondo attraverso l’intervento, talvolta disastroso, di acqua, aria, terra e fuoco. Questo servirà a far rinascere tutto dalle ceneri, come l’Araba Fenice. Di “Res Novae” tratterà il carro del Cantiere dei Nottambuli. Un’allegoria artistica che rappresenta gli elementi della quotidianità attuale: inquietudine, inganno, rassegnazione, tristezza. Una figura per ognuna di queste emozioni che potranno essere risolte solo grazie a un concetto di “rivoluzione” morale. “La luce oltre la palude” è il titolo presentato dal cantiere dei Rustici. La palude rappresenta la fangosità dell’attuale situazione sociopolitica italiana, ma alla fine di questa c’è una speranza.

 

Il Carnevale di Foiano proseguirà tutte i fine settimana fino al 3 marzo (fatta eccezione di domenica 24 febbraio). Il programma completo della manifestazione e altre informazioni turistiche su  www.carnevaledifoiano.it

 

Foiano della Chiana (Ar), 31 gennaio 2013 C.s. 04



<< Torna indietro

Eventi


Warning: array_walk() expects parameter 2 to be a valid callback, no array or string given in /home/web/www.carnevaledifoiano.it/www/agenda/lang/lang_ITA.php on line 4
Dicembre 2017
 L  M  M  G  V  S  D
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

News

Carnevale di Foiano: l’estate si festeggia con colori e musica

Sabato 24 giugno torna il tradizionale appuntamento con il carnevale estivo Carnevale di Foiano: l’estate si festeggia con colori e musica In...

Carnevale sotto le Stelle e Dj's for Children

"Non possiamo sempre fare grandi cose nella vita, ma possiamo fare piccole cose con grande amore". Con questa frase di Madre Teresa di Calcutta,...

Corcorso Fotografico "Foiano città del Carnevale 2017"

Classifica Concorso Fotografico "Foiano città del Carnevale 2017" - 1° Premio a Maria Cristina Pasta - 2° Premio a Valeria Crociani...

Carnevale di Foiano 2017 si cala il sipario

Dopo il verdetto di ieri sera è giunto il momento dei saluti, dei ringraziamenti e soprattutto dei complimenti ai 4 cantieri e alle 4 mascherate...

I Nottamboli trionfano al Carnevale 2017, ai Rusitici la mascherata

E' stato il cantiere dei Nottambuli con il carro '...e Carnevale sia!' a vincere la 478esima edizione del Carnevale più antico d'Italia FOIANO...

Fotogallery